IL METODO MONTESSORI

“I bambini imparano in modo naturale attraverso l’azione e (…) il loro carattere si sviluppa grazie alla libertà” Maria Montessori

““I bambini imparano in modo naturale attraverso l’azione e (…) il loro carattere si sviluppa grazie alla libertà” Maria Montessori

Il bambino Montessori

“Il bambino piccolo è un osservatore profondo che ha visto cose che noi non avremmo immaginato che avesse potuto osservare… Nel suo mondo psichico assorbe con veemenza tante immagini di cose, azioni. Il suo sviluppo è già molto avanzato quando non ne supponevamo neanche l’esistenza.

Si tratta dunque di dare al bambino la possibilità di svilupparsi tranquillamente secondo le sue leggi e la sua natura, proteggere il suo lavoro psichico, la capacità di concentrazione, il desiderio di essere attivo e di fare da sé. La sua richiesta muta, incessante è: aiutami a fare da solo” – Maria Montessori

Il bambino Montessori

“Il bambino piccolo è un osservatore profondo che ha visto cose che noi non avremmo immaginato che avesse potuto osservare… Nel suo mondo psichico assorbe con veemenza tante immagini di cose, azioni. Il suo sviluppo è già molto avanzato quando non ne supponevamo neanche l’esistenza.

Si tratta dunque di dare al bambino la possibilità di svilupparsi tranquillamente secondo le sue leggi e la sua natura, proteggere il suo lavoro psichico, la capacità di concentrazione, il desiderio di essere attivo e di fare da sé. La sua richiesta muta, incessante è: aiutami a fare da solo” – Maria Montessori

Come facciamo

Per prima cosa, la nostra attenzione si pone sul bambino come persona, rispettandolo così com’è, con le sue limitazioni e potenzialità. Ogni bambino è unico, irripetibile e avrà una sua storia di vita, che costruirà nel tempo in base all’ambiente fisico e relazionale che andrà via via incontrando. Poi diamo una grande importanza all’ambiente che deve essere a misura di bambino, curato, ordinato e scientificamente strutturato, affinché il nido diventi l’“ambiente di vita” del bambino. Prepariamo quotidianamente l’ambiente, in cui il bambino si possa muovere liberamente, senza barriere fisiche né piscologiche, affinché possa fare le sue esperienze e maturare competenze. Infine da noi le maestre attuano una riforma interiore per accogliere umilmente il bambino senza pregiudizi, ma solo con amore e rispetto.

La cura e l’amore

La cura della maestra per il bambino e l’ambiente favorisce la relazione che è fatta di gesti dolci, sguardi, parole e sorrisi. Il bambino è il centro di un’attenzione speciale. Per noi la cura è un’estrema attenzione al bambino per quello che è adesso e non soltanto per quello che sarà da grande. Questo include anche il rispetto del bambino come persona. Il bisogno del bambino è di orientamento, di stabilità, di continuità, di amore e di affetto, essenziali al suo benessere fisico e mentale.

La cura sono le azioni e le attenzioni che le maestre prestano al bambino in termini di contatto fisico e psichico. La maestra ha come obiettivo stabilire una relazione armonica che porta il bambino ad essere tranquillo e in equilibrio con l’ambiente, con gli altri bambini e con l’adulto. Questo gli consente di costruire l’autocontrollo dei propri movimenti e la relativa indipendenza. L’Aiutami a fare da solo parte da qui!.

La cura e l’amore

La cura della maestra per il bambino e l’ambiente favorisce la relazione che è fatta di gesti dolci, sguardi, parole e sorrisi. Il bambino è il centro di un’attenzione speciale. Per noi la cura è un’estrema attenzione al bambino per quello che è adesso e non soltanto per quello che sarà da grande. Questo include anche il rispetto del bambino come persona. Il bisogno del bambino è di orientamento, di stabilità, di continuità, di amore e di affetto, essenziali al suo benessere fisico e mentale.

La cura sono le azioni e le attenzioni che le maestre prestano al bambino in termini di contatto fisico e psichico. La maestra ha come obiettivo stabilire una relazione armonica che porta il bambino ad essere tranquillo e in equilibrio con l’ambiente, con gli altri bambini e con l’adulto. Questo gli consente di costruire l’autocontrollo dei propri movimenti e la relativa indipendenza. L’Aiutami a fare da solo parte da qui!.

VUOI SAPERNE DI PIÙ?

Vieni a trovarci

PRENOTA UNA VISITA